Michela ha due malattie autoimmuni che, ormai da quattro anni, riesce a tenere sotto controllo grazie a una corretta alimentazione. Nel suo percorso di sperimentazione, Michela con l’aiuto del Dottor Mozzi, ha così inventato una serie di ricette che, pur non prevedendo gli alimenti incompatibili con le sue patologie, rendono i pasti appetibili e stimolanti.