Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

CREMA DI ASPARAGI

Ingredienti

500 g di asparagi

300 g di brodo di manzo (gruppo 0 e b – in alternativa brodo vegetale)

1 cipolla bianca

100 g di farina di ceci (ceci solo gruppo 0 – per tutti farina di fave)

Olio e sale secondo gusto

 

Preparazione

Mondate gli asparagi, eliminate la parte legnosa del gambo ed eventuali residui di terra. Tagliate le cime e pelate i gambi e poi tagliateli a rondelle. Sbucciate la cipolla e tritatela grossolamente. In una casseruola unite la cipolla, gli asparagi  e il brodo. Cucinate per 10 minuti. Quindi versate a pioggia la farina di ceci e mescolate con un frusta. Continuate la cottura per altri 15 minuti mescolando spesso e infine frullate con un mixer ad immersione, fino a ottenere una consistenza uniforme. Regolate di sale e aggiungete olio a piacere.

TARALLUCCI AL VINO

Ingredienti

200 g di farina di ceci precotta
(solo gruppo 0, per tutti gli altri farina di fave o piselli)
100 ml di vino bianco secco
50 g di olio di vinacciolo
sale q.b.
e a piacere rosmarino, semi di finocchio selvatico, origano

ho impastato la farina di ceci con il vino, l’olio e il sale. Ho formato una palla, l’ho avvolta nella pellicola e l’ho lasciata riposare in frigo un’oretta.
Poi ho diviso l’impasto in 4 parti. uno l’ho lasciato così, e ho aggiunto un’erba ciascuno agli altri 3.
L’impasto era molto lavorabile per via della farina precotta (o denaturata che sia, io preferisco chiamarla “precotta”) e quindi mi è stato facilissimo formare i bastoncini con le mani e chiuderli ad anello.
Ho portato a bollore una pentola d’acqua e ho fatto cuocere i taralli pochi per volta, giusto il tempo di farli tornare a galla.
Poi li ho messi in una teglia rivestita di carta forno e li ho cotti in forno a 180° per 10 minuti, lasciandoli lì fino a quando il forno si è raffreddato.
Ottimi, friabili e non troppo duri.

TEGOLE VALDOSTANE rivisitate

Ingredienti:
80 g zucchero
60 g farina di ceci (o fave, saraceno, quinoa)
60 g margarina vegetale
80 g mandorle
80 g nocciole (no gruppo B e AB)
4 albumi
2 cucchiai di marsala

1 cucchiaio di cacao amaro (per la versione cioccolata)
1 pizzico di sale

Procedimento:
Montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale. Mettete le nocciole e le mandorle nel frullatore insieme allo zucchero e frullate bene fino ad ottenere una farina abbastanza liscia. Unite la farina che avete scelto alla farina di mandorle e nocciole e zucchero e mescolate con un cucchiaio. Unite anche la margarina, il marsala e quando sarà amalgamato al resto, (se mettete il cacao unitelo a questo punto) unite anche gli albumi montati a neve facendo attenzione a non smontarli troppo. Mettete il composto ottenuto a cucchiaiate (distanziate mi raccomando altrimenti avrete un’enorme tegolone) e cuocete in forno preriscaldato a 180° fino a quando i bordi inizieranno a colorarsi. Tirate fuori le tegole valdostane dal forno e fatele raffreddare. Se volete dare la forma vera delle tegole valdostane fatele raffreddare su un matterello, in questo modo rimarranno leggermente curve.

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Consigli:  Ricordate di non mettere cucchiaiate troppo grandi altrimenti rischierete che in cottura si allarghino troppo e si uniscano una all’altra. Si conservano chiuse in una scatola di latta per molti giorni.

PANCAKE AI MIRTILLI

Ingredienti x 16 pancake

-100 g Farina di grano saraceno o quinoa

-100 g Farina di mandorle

-1 Uovo

-320 g Latte di soia

-200 g Mirtilli freschi

-20 g Zucchero

-20 g Margarina vegetale

-30 g scorzette di cedro candito

– 6 g di lievito (miscela cremor tartaro e bicarbonato)

 

Preparazione

Fate ammorbidire la margarina vegetale.

Versate lo zucchero in una ciotola, unite l’uovo e sbattete con una frusta.

Unite il latte di soia e la margarina vegetale, mescolate ancora.

Incorporate la farina di mandorle e quella di saraceno (o quinoa), mescolando.

Setacciate il lievito all’interno del composto e, infine, unite i mirtilli lavati e asciugati

e le scorzette di cedro candito (potete sostituire con buccia di limone grattugiata, ma aumentate lo zucchero)

Dopo aver mescolato in maniera omogenea, coprite con pellicola e fate riposare in frigo un’oretta.

Scaldate una piastra per crepe e versate un mestolino di pastella, lasciando che si spanda da sola.

Cuocete a fuoco medio per un paio di minuti e capovolgete aiutandovi con una paletta. Lasciate cuocere altri 2 minuti e girate di nuovo proseguendo la cottura altri 2 minuti per lato.

COMPOSTA DI CAROTE E MANDORLE

Per tutti i gruppi
Ingredienti per 2 vasetti
-500 g di carote
-1 mela
-50 g di mandorle sgusciate
-il succo di un limone
-1 cm di zenzero fresco
-2 cucchiai di zucchero (opzionale)
Preparazione
-Grattugiate le carote o mettetele nel tritatutto assieme allo zenzero
-Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti
-Tritate le mandorle
-Riunite tutti gli ingredienti in una pentola e fate cuocere per un’ora a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.

WAFFEL SOFFICISSIMI

GRUPPO 0

100 G DI FARINA DI CECI DENATURATA

2 ALBUMI D’UOVO

3 G DI LECITINA DI SOIA

30 ML OLIO

100 ML ACQUA

UN PIZZICO DI SALE

SESAMO (FACOLTATIVO)

 

-Sciogliere la lecitina nell’acqua

-Montanare a neve gli albumi

-Riunire in una ciotola la farina di ceci, l’olio, la lecitina con l’acqua, il sale e una manciata di sesamo.

-Mescolare la pastella e unire anche gli albumi montati a neve.

-Far riposare un’ora in frigorifero

-Cuocere su piastra waffel per 10 minuti.

 

Risulteranno dei waffel leggerissimi da accompagnare a salumi, maionese, verdure, tonno, sgombro o anche crema di mandorle o nocciola, o semplicemente così come snack.

BISCOTTI ALL’ANICE X BISCOTTIERA ELETTRICA

(solo gruppi 0 e A)

Ingredienti per 16 biscotti

  • 160 gr di farina di GRANO SARACENO
  • 1 uovo
  • 70 gr di margarina vegetale fatta in casa
  • 3 gr inulina di cicoria in polvere
  • 50 gr di zucchero
  • 20 gr di semi di anice
  • ½ bustina di ammoniaca in polvere
  • 2 cucchiai di latte di soia

Procedimento:

La preparazione di questi deliziosi biscotti è semplicissima: riunite assieme tutti gli ingredienti, impastate velocemente con le mani. L’impasto risulterà un po’ colloso, ma non cremoso. Regolatevi con la quantità di latte: mettetelo solo se serve o mettetene un po’ di più se serve. Dipende dalla dimensione dell’uovo e dalla macinatura della farina di grano saraceno.

Riscaldate la biscottiera elettrica e riempite gli stampini fino al bordo. In cottura raddoppieranno di dimensione. Fate cuocere 10 minuti. Se li preferite più dolci distribuite un po’ di miele in superficie una volta cotti.Per maggiori informazioni sulla biscottiera clicca qui

SCHIACCIATINE DI FARINA DI RISO INTEGRALE

Ingredienti:

  • 300 gr di farina di riso integrale
  • 3 albumi d’uovo
  • 300 ml acqua
  • 3 gr inulina di cicoria in polvere
  • 2 gr di lecitina di soia
  • 1 gr di ammoniaca per biscotti
  • 30 ml olio a piacere
  • Sale qb

Procedimento:

  • Portate l’acqua a bollore e il forno alla temperatura di 200° statico.
  • Mettete in una ciotola gli albumi, la lecitina, l’inulina, l’olio, l’ammoniaca e il sale e miscelate con una frusta manuale o elettrica per qualche minuto.
  • Aggiungete la farina e iniziate ad amalgamare con una forchetta versando poco alla volta l’acqua bollente.
  • L’impasto non deve diventare cremoso, ma semi solido, quindi non aggiungete tutta l’acqua se non serve, o aggiungetene altra se serve.
  • Foderate una teglia con carta forno, rovesciateci sopra l’impasto e stendetelo con le mani fino a portarlo allo spessore di 6/7 millimentri. Usate usa rotella tagliapasta per creare tanti rettangoli o quadrati. Bucherellate con i rebbi di una forchetta. Fate cuocere in forno per 15 minuti.

Note: queste schiacciatine restano friabili anche da fredde e sono decisamente meglio delle solite gallette!

Maionese al limone classica

Ma è davvero tanto difficile fare una semplice maionese classica di soli tuorli d’uovo, olio, sale e limone?

Seguendo questi accorgimenti non potrete più fallire!

Ingredienti: 

  • 2 tuorli d’uovo (preferibilmente biologici) – non importa se freddi di frigo o meno, l’importante è che non siano vecchi
  • 200 ml olio di girasole – intiepidito in un pentolino (tiepido significa che se ci mettete dentro un dito non vi scottate)
  • 1/3 di cucchiaino di sale
  • 1/4 del succo di 1 limone

 

Attrezzatura: una frusta, meglio se elettrica per avere una velocità costante.

 

Procedimento:

Mettete il sale e il succo di limone in una ciotola, aggiungete i tuorli e azionate la frusta a velocità minima.

Dopo 5/6 secondi iniziate a versare un poco di olio intiepidito senza mai spegnere la frusta. Se usate quella a mano non cambiate mai senso di rotazione. Aggiungete l’olio ogni 3 secondi fino a terminarlo. Il totale dell’operazione dura si è no 60 secondi!

 

Riponete in frigorifero almeno mezz’ora prima di servire.

Consumare in giornata.

MUFFIN DI QUINOA E CAROTE

MUFFIN DI QUINOA E CAROTE

per tutti i gruppi

di Paola Brancaleon

Ingredienti:

  • 250 GR DI FARINA DI QUINOA
  • 200 GR DI CAROTE
  • 100 GR DI BURRO VEGETALE
  • (100 ml olio di vinacciolo o girasole, 12 gr lecitina di soia, 30 ml acqua ghiacciata)
  • 50 GR DI ZUCCHERO
  • 2 UOVA
  • 30 GR DI UVETTA
  • 1 BUCCIA DI LIMONE
  • UN PIZZICO DI SALE
  • 50 ML MARSALA

 

Procedimento:

  • Pulite le carote, tritale finemente con un tritatutto e lasciatele riposare per 30 minuti.
  • Mettete a mollo l’uvetta sultanina con il vino marsala.
  • Grattugiate la scorza di limone.
  • Preparate il burro vegetale: fate sciogliere la lecitina di soia in poca acqua a temperatura ambiente mescolando con un cucchiaio, aggiungete l’olio e l’acqua ghiacciata, quindi azionate il frullatore ad immersione per qualche istante. Si formerà una crema densa come margarina spalmabile. Aggiungete metà dello zucchero e mixate ancora 30 secondi. Riponetelo nel surgelatore.
  • Montate i rossi d’uovo con i restanti 50 gr di zucchero. Unita la farina di quinoa e amalgamate un po’ con l’aiuto di una forchetta, il burro vegetale e mescolate di nuovo, il pizzico di sale, le carote ben strizzate, l’uvetta assieme al vino. Amalgamate bene il tutto.
  • Montate a neve ben ferma le due chiare d’uovo e utile al composto mescolando delicatamente.
  • Il composto sarà molto cremoso.
  • Versate il composto negli stampini per muffins.
  • In estate consiglio di utilizzare una piastra elettrica per muffins, tempo di cottura 15 minuti, ma, se non l’avete e le temperature lo consentono, potete utilizzare il forno portandolo alla temperatura di 160° per 20/25 minuti.