Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Maionese al limone classica

Ma è davvero tanto difficile fare una semplice maionese classica di soli tuorli d’uovo, olio, sale e limone?

Seguendo questi accorgimenti non potrete più fallire!

Ingredienti: 

  • 2 tuorli d’uovo (preferibilmente biologici) – non importa se freddi di frigo o meno, l’importante è che non siano vecchi
  • 200 ml olio di girasole – intiepidito in un pentolino (tiepido significa che se ci mettete dentro un dito non vi scottate)
  • 1/3 di cucchiaino di sale
  • 1/4 del succo di 1 limone

 

Attrezzatura: una frusta, meglio se elettrica per avere una velocità costante.

 

Procedimento:

Mettete il sale e il succo di limone in una ciotola, aggiungete i tuorli e azionate la frusta a velocità minima.

Dopo 5/6 secondi iniziate a versare un poco di olio intiepidito senza mai spegnere la frusta. Se usate quella a mano non cambiate mai senso di rotazione. Aggiungete l’olio ogni 3 secondi fino a terminarlo. Il totale dell’operazione dura si è no 60 secondi!

 

Riponete in frigorifero almeno mezz’ora prima di servire.

Consumare in giornata.

MUFFIN DI QUINOA E CAROTE

MUFFIN DI QUINOA E CAROTE

per tutti i gruppi

di Paola Brancaleon

Ingredienti:

  • 250 GR DI FARINA DI QUINOA
  • 200 GR DI CAROTE
  • 100 GR DI BURRO VEGETALE
  • (100 ml olio di vinacciolo o girasole, 12 gr lecitina di soia, 30 ml acqua ghiacciata)
  • 50 GR DI ZUCCHERO
  • 2 UOVA
  • 30 GR DI UVETTA
  • 1 BUCCIA DI LIMONE
  • UN PIZZICO DI SALE
  • 50 ML MARSALA

 

Procedimento:

  • Pulite le carote, tritale finemente con un tritatutto e lasciatele riposare per 30 minuti.
  • Mettete a mollo l’uvetta sultanina con il vino marsala.
  • Grattugiate la scorza di limone.
  • Preparate il burro vegetale: fate sciogliere la lecitina di soia in poca acqua a temperatura ambiente mescolando con un cucchiaio, aggiungete l’olio e l’acqua ghiacciata, quindi azionate il frullatore ad immersione per qualche istante. Si formerà una crema densa come margarina spalmabile. Aggiungete metà dello zucchero e mixate ancora 30 secondi. Riponetelo nel surgelatore.
  • Montate i rossi d’uovo con i restanti 50 gr di zucchero. Unita la farina di quinoa e amalgamate un po’ con l’aiuto di una forchetta, il burro vegetale e mescolate di nuovo, il pizzico di sale, le carote ben strizzate, l’uvetta assieme al vino. Amalgamate bene il tutto.
  • Montate a neve ben ferma le due chiare d’uovo e utile al composto mescolando delicatamente.
  • Il composto sarà molto cremoso.
  • Versate il composto negli stampini per muffins.
  • In estate consiglio di utilizzare una piastra elettrica per muffins, tempo di cottura 15 minuti, ma, se non l’avete e le temperature lo consentono, potete utilizzare il forno portandolo alla temperatura di 160° per 20/25 minuti.

TORTINE DI QUINOA TRICOLORE E BARBABIETOLA

Per tutti i gruppi
10 pezzi
Ricetta senza frutta secca oleosa
FRANCESCA TREVISI – E’ TUTTA UN’ALTRA PASTICCERIA
  • Ingredienti:
    240 ml latte vegetale (soia o mandorle) leggermente tiepido
    200 g farina di quinoa
    30 g farina di barbabietola rossa
    60 g olio di vinacciolo
    6 g lecitina di soia per tutti i gruppi (lecitina di girasole solo per gruppo 0 e A)
    4 g cremortartaro
    4 g bicarbonato
    2 g farina di semi di carruba
    2 uova
    3 cucchiaini colmi di semi di lino
    Buccia grattugiata di 1 limone non trattato
  • Per la decorazione:
    Quinoa soffiata
  • Per la farcitura:
    150 g barbabietola rossa cotta
    80 g panna di soia (vedi ricetta base)
    15 g farina di barbabietola

 

  • Tritare grossolanamente i semi di lino a coltello.
    Preparare 10 stampi da tortina diametro 7 cm leggermente oliati.
    Sciogliere nel bicchierone del minipimer la farina di semi di carruba e la lecitina con il latte vegetale, frullare con il minipimer.
    In una ciotola frullare le uova intere con le fruste finchè non saranno chiare e spumose.
    In una seconda ciotola mescolare la farina di quinoa tricolore (mix di quinoa bianca, rossa e nera) con i semi di lino tritati, la scorza di limone grattugiata, il cremortartaro e il bicarbonato. Formare un incavo al centro e porvi il liquido con semi di carruba e lecitina, l’olio e le uova montate, amalgamando bene il tutto con un cucchiaio.
    Versare il composto negli stampi e cuocere in forno preriscaldato ventilato a 170° per 30 minuti. Fare raffreddare su una gratella e farcire quando freddi.
    Preparare la farcitura: mettere nel bicchierone del minipimer la barbabietola rossa, la panna di soia e la farina di barbabietola, frullare finchè non si otterrà un composto liscio e omogeneo. Tagliare a metà le tortine e farcirle con la mousse di barbabietola ottenuta aiutandosi con una sac a poche.