Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

CONDIMENTO IDEALE PER PASTA DI LEGUMI

PESTO DI MANDORLE E TONNO
per tutti i gruppi
Ingredienti:
  • 50 g di mandorle sgusciate
  • 50 g di foglie di basilico
  • 80 g di tonno in scatola
  • 50 g di olio d’oliva extravergine
  • un pizzico di sale
Mettere le mandorle in ammollo qualche ora o tutta la notte.

(non è indispensabile, ma in questo modo le mandorle risultano meno infiammanti)

Pulire le foglie di basilico con una pezzuola
Sgocciolare il tonno se era sott’olio
Scolare le mandorle e tritarle nel tritatutto abbastanza finemente, poi aggiungere gli altri ingredienti e tritare fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Utilizzare questo condimento con pasta di legumi lessata secondo i tempi indicati sulla confezione
(nella foto “Tubetti di ceci biologici trafilati al bronzo”).
Accompagnato con verdure crude, questo piatto rappresenta un pasto completo.

WAFFEL DI FAGIOLINI E TONNO

Gruppo 0 e gruppo A
  • 2 cucchiai di farina di grano saraceno o quinoa
  • 100 g di fagiolini lessati
  • 80 g di tonno in scatola
  • 2 cucchiai colmi di maionese fatta in casa
  • 120 ml acqua tiepida
  • Una manciata di semi di girasole
Nel tritatutto: fagiolini e tonno.
Aggiungere maionese, farina e acqua e frullare ancora un po’.
Unire anche i semi di girasole e mescolare con un cucchiaio.
Lasciar riposare 30 minuti.
Accendere la piastra.
Versare un cucchiaio e mezzo di composto sulla piastra e lasciar cuocere per 6/7 minuti ciascuno o fino a che si staccano bene.

COLAZIONE DOLCE? OGNI TANTO

Gruppo 0
con farina di fave: per tutti.
WAFFEL DI CECI E MANDORLE
  • 150 g di farina di ceci denaturata
  • 100 g di mandorle pelate
  • 100 g di albumi
  • 70 g di olio di riso
  • 50 g di marsala secco
  • 50 g di zucchero
  • 100 ml latte di mandorla
  • La scorza di un limone
  • Il succo di mezzo limone
  • 2 g di lievito (cremortartaro +bicarbonato)
  • 1 pizzico di sale
Nel tritatutto: mandorle e zucchero, ridurre in farina.
Con la frusta elettrica: montare gli albumi a neve.
In una ciotola: farina di ceci, farina di mandorle, olio, marsala, latte, succo e scorza di limone, lievito e sale.
Mescolare in maniera uniforme.
Accendere la piastra.
Incorporare gli albumi dal basso verso l’alto.
Versare un cucchiaio e mezzo di composto sulla piastra e lasciar cuocere per 6 minuti ciascuno.
Appena raffreddano hanno la consistenza dei pavesini, e non si sente il sapore della farina di ceci.

FRIGGIONE BOLOGNESE COTTO NELLA CROCKPOT

per gruppo 0 e ab

Ingredienti:
2 kg di cipolle bianche
400 g di pomodori maturi
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaino di sale grosso
Preparazione
Affettate finemente le cipolle (se usate quelle bianche da tradizione, aggiungete un cucchiaino di zucchero, io ho usato una dolcissima cipolla di tropea) fatele riposare 2 ore con il sale direttamente nella crockpot spenta.
Trascorso questo tempo, aggiungete l’olio e puntate sulla temperatura alta.
Lasciate cuocere 2 ore, poi aggiungete i pomodori.
Se si tratta di pomodori dalla buccia dura, pelateli prima. (io ho utilizzato dei datterini biologici dalla buccia tenerissima e quindi l’ho lasciata)
Continuate la cottura per altre 3 ore fino ad ottenere una consistenza quasi cremosa.
Lasciate raffreddare completamente prima di servire.

Colazione salata? Si, grazie!

WAFFLES CROCCANTI

Per 6 pezzi
150 g di farina a scelta tra:
ceci*, fave*, quinoa, amaranto*, miglio*, riso* o saraceno*
1 uovo grande
50 g di bresaola*
1 cipolla di tropea
Erba cipollina
2 cucchiai olio di riso
Sale
3+3 g bicarbonato + cremor tartaro
200 ml acqua

 

Preparazione:

In un recipiente unite l’uovo intero e l’olio e sbattete per qualche minuto con la frusta.
Aggiungete l’acqua, il sale, l’erba cipollina ed emulsionate ancora qualche istante.
Poi versate a pioggia la farina continuando a mescolare.
Infine affettate la cipolla e tagliate a striscioline la bresaola e unite al composto.
Lasciate riposare un’oretta coperto.
Accendete la piastra per waffles e portatela in temperatura.
Unite i lieviti, mescolate di nuovo e versate mezzo mestolo di pastella sulla piastra.
Fate cuocere 7 minuti o fino a croccantezza desiderata. Servire caldi.

 

  • Farina di ceci solo gruppo 0
  • Farina di ceci o di fave meglio se denaturate in forno a 90° per 3 ore
  • Farina di amaranto no per gruppo B
  • Farina di miglio o di riso evitare con patologie
  • Farina di saraceno solo in inverno e solo per gruppi A e 0
  • Bresaola solo gruppi B e 0, e non aggiugere con riso e miglio, per gli altri affettato di tacchino oppure omettere.

CREMA DI ASPARAGI

Ingredienti

500 g di asparagi

300 g di brodo di manzo (gruppo 0 e b – in alternativa brodo vegetale)

1 cipolla bianca

100 g di farina di ceci (ceci solo gruppo 0 – per tutti farina di fave)

Olio e sale secondo gusto

 

Preparazione

Mondate gli asparagi, eliminate la parte legnosa del gambo ed eventuali residui di terra. Tagliate le cime e pelate i gambi e poi tagliateli a rondelle. Sbucciate la cipolla e tritatela grossolamente. In una casseruola unite la cipolla, gli asparagi  e il brodo. Cucinate per 10 minuti. Quindi versate a pioggia la farina di ceci e mescolate con un frusta. Continuate la cottura per altri 15 minuti mescolando spesso e infine frullate con un mixer ad immersione, fino a ottenere una consistenza uniforme. Regolate di sale e aggiungete olio a piacere.

TARALLUCCI AL VINO

Ingredienti

200 g di farina di ceci precotta
(solo gruppo 0, per tutti gli altri farina di fave o piselli)
100 ml di vino bianco secco
50 g di olio di vinacciolo
sale q.b.
e a piacere rosmarino, semi di finocchio selvatico, origano

ho impastato la farina di ceci con il vino, l’olio e il sale. Ho formato una palla, l’ho avvolta nella pellicola e l’ho lasciata riposare in frigo un’oretta.
Poi ho diviso l’impasto in 4 parti. uno l’ho lasciato così, e ho aggiunto un’erba ciascuno agli altri 3.
L’impasto era molto lavorabile per via della farina precotta (o denaturata che sia, io preferisco chiamarla “precotta”) e quindi mi è stato facilissimo formare i bastoncini con le mani e chiuderli ad anello.
Ho portato a bollore una pentola d’acqua e ho fatto cuocere i taralli pochi per volta, giusto il tempo di farli tornare a galla.
Poi li ho messi in una teglia rivestita di carta forno e li ho cotti in forno a 180° per 10 minuti, lasciandoli lì fino a quando il forno si è raffreddato.
Ottimi, friabili e non troppo duri.

TEGOLE VALDOSTANE rivisitate

Ingredienti:
80 g zucchero
60 g farina di ceci (o fave, saraceno, quinoa)
60 g margarina vegetale
80 g mandorle
80 g nocciole (no gruppo B e AB)
4 albumi
2 cucchiai di marsala

1 cucchiaio di cacao amaro (per la versione cioccolata)
1 pizzico di sale

Procedimento:
Montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale. Mettete le nocciole e le mandorle nel frullatore insieme allo zucchero e frullate bene fino ad ottenere una farina abbastanza liscia. Unite la farina che avete scelto alla farina di mandorle e nocciole e zucchero e mescolate con un cucchiaio. Unite anche la margarina, il marsala e quando sarà amalgamato al resto, (se mettete il cacao unitelo a questo punto) unite anche gli albumi montati a neve facendo attenzione a non smontarli troppo. Mettete il composto ottenuto a cucchiaiate (distanziate mi raccomando altrimenti avrete un’enorme tegolone) e cuocete in forno preriscaldato a 180° fino a quando i bordi inizieranno a colorarsi. Tirate fuori le tegole valdostane dal forno e fatele raffreddare. Se volete dare la forma vera delle tegole valdostane fatele raffreddare su un matterello, in questo modo rimarranno leggermente curve.

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Consigli:  Ricordate di non mettere cucchiaiate troppo grandi altrimenti rischierete che in cottura si allarghino troppo e si uniscano una all’altra. Si conservano chiuse in una scatola di latta per molti giorni.

PANCAKE AI MIRTILLI

Ingredienti x 16 pancake

-100 g Farina di grano saraceno o quinoa

-100 g Farina di mandorle

-1 Uovo

-320 g Latte di soia

-200 g Mirtilli freschi

-20 g Zucchero

-20 g Margarina vegetale

-30 g scorzette di cedro candito

– 6 g di lievito (miscela cremor tartaro e bicarbonato)

 

Preparazione

Fate ammorbidire la margarina vegetale.

Versate lo zucchero in una ciotola, unite l’uovo e sbattete con una frusta.

Unite il latte di soia e la margarina vegetale, mescolate ancora.

Incorporate la farina di mandorle e quella di saraceno (o quinoa), mescolando.

Setacciate il lievito all’interno del composto e, infine, unite i mirtilli lavati e asciugati

e le scorzette di cedro candito (potete sostituire con buccia di limone grattugiata, ma aumentate lo zucchero)

Dopo aver mescolato in maniera omogenea, coprite con pellicola e fate riposare in frigo un’oretta.

Scaldate una piastra per crepe e versate un mestolino di pastella, lasciando che si spanda da sola.

Cuocete a fuoco medio per un paio di minuti e capovolgete aiutandovi con una paletta. Lasciate cuocere altri 2 minuti e girate di nuovo proseguendo la cottura altri 2 minuti per lato.

COMPOSTA DI CAROTE E MANDORLE

Per tutti i gruppi
Ingredienti per 2 vasetti
-500 g di carote
-1 mela
-50 g di mandorle sgusciate
-il succo di un limone
-1 cm di zenzero fresco
-2 cucchiai di zucchero (opzionale)
Preparazione
-Grattugiate le carote o mettetele nel tritatutto assieme allo zenzero
-Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti
-Tritate le mandorle
-Riunite tutti gli ingredienti in una pentola e fate cuocere per un’ora a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.