INGREDIENTI:

  • 150 g di farina di ceci denaturata
  • 100 g di farina di mandorle
  • 3 uova
  • 100g di margarina vegetale di soia
  • 60 g di zucchero finissimo o a velo
  • acqua qb
  • la buccia di un limone grattugiata
  • ½ cucchiaino di bicarbonato e poche gocce di limone
  • zucchero a velo per decorare qb

PROCEDIMENTO:

  • Montate la margarina con lo zucchero e riponete in frigo.
  • Lessate le uova per 10 minuti, poi estraetene solo i tuorli e sbriciolateli con i rebbi di una forchetta.
  • Unite i tuorli schiacciati alla margarina montata e amalgamate bene.
  • Aggiungete la buccia di limone, le farine, il bicarbonato e le gocce di limone e versate poca acqua a filo mentre mescolate, fino ad ottenere un impasto liscio e sodo.
  • Formate una palla, avvolgete con pellicola e riponete in frigo per almeno 1 ora.
  • Stendete l’impasto dopo il riposo ad uno spessore di 1 cm e tagliate i biscotti con lo stampino a fiore bucato al centro.
  • Cuocete a 180° ventilato per 10 minuti. Solo una volta raffreddati spolverizzate con zucchero a velo.

NOTE:

*Fate attenzione allo zucchero a velo che trovate in commercio: spesso all’interno è presente dell’amido. Il mio consiglio è: se potete, fatelo da soli semplicemente macinando lo zucchero con un macinacaffè.
*La farina di ceci denaturata ha un sapore più gradevole e considerato che la cottura dei biscotti è di soli 10 minuti, se userete la farina denaturata (3 ore in forno a 90°), otterrete un prodotto molto più digeribile.
*La farina di mandorle fatela voi partendo dalle mandorle con la buccia, eviterete così il rischio di ossidazione della stessa. Mettete le mandorle con la buccia in un pentolino coperte d’acqua, portate a bollore per 5 minuti, scolate, lasciate intiepidire e poi togliete la buccia che verrà via con facilità. Fate asciugare le mandorle in forno per una decina di minuti a 90 gradi e poi tritatele con un tritatutto e un cucchiaino di zucchero che farà sì che la farina resti asciutta e non diventi oleosa.