L’acqua va bevuta tiepida, quasi calda. Questa acqua la chiamano anche “veloce”: va velocemente nell’intestino tenue.
Ci va direttamente, non richieda nessuna digestione, a differenza di tè, caffè, tisane…
Perché ci serve l’acqua tiepida?
Perché l’acqua fredda non passerà direttamente, lo stomaco dovrà prima scaldarla. I cinesi poi, credono che il riscaldamento dell’acqua e del cibo nello stomaco avvenga con l’uso dell’energia dei reni che va salvaguardata e conservata. E’ meglio non mangiare il cibo freddo!
Un’altra cosa importante: quando bevete, nello stomaco non deve svolgersi nessun processo digestivo, altrimenti l’acqua andrà usata per i fermenti digestivi e non andrà nell’intestino.
Quindi: solo acqua, l’acqua tiepida, e a digiuno.
Quest’acqua lava via le tossine, i resti del cibo non digerito, aiuta lo svuotamento dell’intestino crasso. Fate la colazione dopo un’oretta!
Quando bere? Dalle 5 alle 7 di mattina, e alla sera prima di dormire (se non temete di dover correre al bagno di notte); vedete voi. Ma bevetela al mattino!
Riassunto e tradotto dagli scritti di Grigori Kanovich.

Rispondi